Panorami, vicoli e mare: le vostre foto su #carlinoancona

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ancona, 3 aprile 2016 – Volete vedere le vostre fotografie pubblicate sulla pagina Facebook e sulle pagine del Resto del Carlino? D’ora in poi il vostro desiderio potrà diventare realtà. Prende il via infatti una nuova iniziativa del nostro quotidiano, che grazie all’hashtag #carlinoancona permetterà ai nostri lettori di postare le proprie immagini su Facebook. 
In alternativa le fotografie potranno essere inviate al nostro indirizzo di posta elettronica ([email protected]). Quelle più belle saranno pubblicate sul quotidiano. Il soggetto delle foto dovrà riguardare Ancona e la sua provincia. Da quando si sono diffuse le macchine fotografiche digitali, e ancora di più gli smartphone dotati di fotocamere sempre più evolute, milioni di scatti hanno invaso il web, segno che la voglia della gente di lasciare un ‘segno’ da condividere con gli altri è fortissima. 

Grazie al Resto del Carlino ora c’è una possibilità in più per i fotografi più o meno ‘amatoriali’ (ma naturalmente tutti possono partecipare all’iniziativa, anche i professionisti). Senza contare la caratteristica molto speciale offerta dall’hashtag #carlinoancona: non capita certo tutti i giorni, infatti, di poter vedere pubblicate le proprie immagini su un giornale. Sicuramente i nostri lettori daranno il meglio di sé, magari cogliendo alcuni lati meno noti del capoluogo marchigiano, o del territorio provinciale. 
Le occasioni di certo non mancano. Ancona, ad esempio, proprio per la sua ‘morfologia’ ha molti scorci interessanti da mettere nel mirino (o meglio, nel display). E lo stesso dicasi per la provincia in generale, dal mare alla montagna dell’interno, passando per le tante città, i tanti borghi storici che la costellano. 
Del resto i social network sono pieni, soprattutto in questi giorni di inizio primavera, di splendidi scorci, ritratti, scatti dedicati a paesaggi che sembrano usciti dalle favole. Cieli tempestosi e navi al porto, mare cristallino e primi bagni a Portonovo.
Via dunque agli scatti. Non servono doti professionali. Bastano fantasia, creatività e curiosità. 

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Omidicio di Ripe, niente premeditazione. Pena ridotta per Arifaj Successivo Rifiuti tossici della Val D’Agri, Legambiente: "Rischio anche per il Piceno?"