Partenza col botto (vero) per Cianfrusaglia

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Fano (Pesaro e Urbino), 16 febbraio 2016 – Un padrone di casa dal “grilletto” facile, una cameriera in cerca di marito con la passione per la musica e una guida turistica eclettica alle prese con visitatori particolari. Questo e tanto altro è “A un tir de schiop”, commedia in due atti di Stefano Guidi (regia di Alice Guidi) che ieri sera al cinema teatro Politeama ha visto salire sul palco gli attori de Il Guitto che hanno aperto la rassegna “Cianfrusaglia”. Un’apertura che, è proprio il caso di dirlo, è stata col botto.

A causa di un guasto ad alcuni proiettori, infatti, la rappresentazione è iniziata con qualche minuto di ritardo, ma ciò non ha spazientito il tanto pubblico presente, anzi, dalla platea in molti hanno pensato che “i botti” in questione facessero parte di alcune gag programmate tanto da innescare applausi e risate contagiose.

Prima di questo simpatico fuoriprogramma e dell’inizio dello show, sul palco sono saliti l’assessore alla Cultura Stefano Marchegiani che, come già accennato durante la conferenza stampa di presentazione, ha aperto le porte all’istituzione di un premio per giovani scrittori per incentivare la cultura del dialetto “che – ha affermato Marchegiani – tutti abbiamo l’obbligo di difendere. Al termine di Cianfrusaglia, amministrazione e compagnie si riuniranno intorno ad un tavolo per decidere quale strada intraprendere”. Al fianco di Marchegiani, oltre ai rappresentati de I Cumediant, Gaf e El Brudett (le altre tre compagnie che partecipano a Cianfrusaglia) un’emozionatissima Alice Guidi ha dato il benvenuto al pubblico introducendo la commedia: “Sono molto emozionata, come si evince dalla voce. Per me è un grande piacere essere qui stasera. Noi ci siamo divertiti tanto a metterla in piedi e spero vi divertiate anche voi”.

E, stando alle risate e agli scroscianti applausi che si alzavano costantemente da platea e galleria, le attese della Guidi non sono state tradite, complice anche l’interazione degli attori con il pubblico che è stato coinvolto in intermezzi comici con la cameriera cantante e con improbabili boy scout.

Il Guitto replicherà stasera e lunedì 22 febbraio (inizio ore 21.15). Biglietto posto unico 12 euro. 

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente VIOLENTA LA FIGLIA PRIMA DI PORTARLA A SCUOLA: PAPÀ ARRESTATO Successivo Un tocco fanese a Sanremo