Partorisce un bimbo morto, sequestrate le cartelle cliniche

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Civitanova, 21 agosto 2015 – Al nono mese di gravidanza dà alla luce un bimbo morto. Dramma all’ospedale di Civitanova Alta per una mamma di 41anni, civitanovese.

La famiglia del piccolo ha presentato un esposto ai carabinieri per il sequestro delle cartelle cliniche e fare luce su quanto accaduto. Il parto è avvenutoieri sera alle 19.

La donna era alla 38sima settimana di gestazione, aveva portato avanti la gravidanza senza problemi e l’equipe del reparto di Ostetricia aveva programmato il cesareo per la prossima settimana. Già mamma, era alla seconda gravidanza, si era recata nel pomeriggio in ospedale per effettuare un tracciato che permette di monitorare la frequanza cardiaca del feto.

L’esame però non ha captato il battito del cuore e il personale del reparto decide di portarla subito in sala operatoria per il cesareo. Il bebè, un maschietto, nasce morto e secondo quanto emerso il decesso sarebbe stato causato da soffocamento, per il cordone ombelicale annodato attorno al collo. La direzione dell’ospedale ha disposto l’autopsia che verrà eseguita lunedì mattina dal medico legale Marco Valsecchi.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle

Precedente Il Borghigiano - Oggi è il compleanno di?..... Successivo Danni all'agricoltura, l'Enpa sbotta "Basta allarmismi su lupi e cinghiali"