Pensionato muore in casa, il cadavere trovato dopo 10 giorni

Vigili_del_Fuoco

IL BORGHIGIANO FABRIANO © IL BLOG – Un pensionato di 78 anni è stato trovato senza vita nella camera da letto della sua abitazione, in un condominio. Ad allertare i soccorsi intorno alle 16 sono stati i vicini di casa che non vedevano l’uomo da tempo e sentivano cattivo odore provenire dalla sua abitazione. Dramma della solitudine in viale del Lavoro a Jesi al civico 29. I vigili del fuoco hanno raggiunto la palazzina e buttato giù la porta. Il corpo era in avanzato stato di decomposizione. Sul posto anche i carabinieri di Jesi. Secondo il medico legale l’uomo ha avuto un arresto cardiocircolatorio. Viveva da solo, non ha parenti ad eccezione di una sorella che è ospite di una clinica. Per questo nessuno si è accorto della morte fino all’altro ieri. Si ipotizza che sia deceduto da almeno una settimana, il caldo di questi giorni ha accelerato la decomposizione. FONTE IL MESSAGGERO S.D.

Precedente Scuola, l’anno prossimo nelle Marche 140 insegnanti in più Successivo Stroncato da un malore mentre lavora nel suo orto