Per il Fano a Jesi un altro ko, ma resta in vetta

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Fano, 18 ottobre 2015 – Brutto momento per l’Alma. Dopo la sconfitta interna con la Samb, la squadra di Alessandrini incappa in un altro passo falso, mostrando di aver accusato mentalmente il ko nel big match.

A Jesi finisce 2-0 per i leoncelli, che risolvono la gara nei primi 16 minuti e poi amministrano.

Pessimo l’approccio dei granata, che vanno sotto dopo appena 6 minuti (cross di Trudo e Ragatzu impatta a rete) e incassano il raddoppio al 16’ quando l’ex Trudo se ne va tutto solo in contropiede e trafigge Ginestra.

Da lì in poi si vede solo il Fano ma il passivo si rivela troppo pesante. I granata sfiorano il gol a più riprese (in particolare con Borrelli e Favo) ma senza mai riuscire a riaprire la contesa. Al 18’ della ripresa Borrelli vede annullarsi un gol per posizione assai dubbia.

Il Fano non perdeva in trasferta da un anno (12 ottobre 2014, 1-0 ad Agnone).

Buon per i granata, ha perso anche la Samb. Ora la vetta è affollata: Fano e Samb a 16, San Nicolò a 15, Chieti e Matelica a 13. Campionato apertissimo.

Domenica prossima il Fano ospiterà il Chieti.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Porto Sant'Elpidio, fermano le auto e chiedono soldi davanti ad Auchan Successivo San Benedetto, malore allo stadio Riviera un tifoso ultras ricoverato in ospedale