Pesaro, ancora furti nei cimiteri: razziati i fiori freschi del Giorno dei morti

IL BORGHIGIANO
Fonte il Messaggero Marche –

IL BORGHIGIANO 20142015
PESARO – Un fiore per un caro scomparso al cimitero. Ma bastano pochi minuti e sparisce. È quanto accaduto sia nei cimiteri di Pesaro che di Fano, al centrale e in via della Giustizia. C’è chi assicura: «Dopo 2 ore non c’erano già più, sono senza parole soprattutto se accade nel giorno dei Morti». Ma i furti si sono protratti anche nei giorni successivi al 2 novembre. Non è l’unico caso perché sui social proprio in questi ultimi giorni sono in tanti a raccontare la propria esperienza di essere rimasti vittima di qualche furto. Qualcuno assicura che la pratica è «continua». Altri denunciano furti di oggetti come moto, angioletti e vasetti particolari che contenevano i fiori. E persino una calza della befana sulla tomba di un bambino defunto.

LEGGI LE NEWS DEL MESSAGGERO MARCHE

Le quadrelle

Precedente Pesaro, stalking, lesioni e violenza: doppio processo per l'ex che non si rassegna Successivo Arengo: centonovanta candidati per due posti da assistente sociale