Pesaro, la madre non rivuole in casa il figlio ladro e lui si pente: «Basta, vado in comunità»

IL BORGHIGIANO
Fonte il Messaggero Marche –
Il Borghigiano Il Messaggero
PESARO – «Chiedo scusa a tutti, mi dispiace. Andrò in comunità per smettere con la droga. Non posso continuare così perchè sono un pericolo per gli altri». Lo ha promesso davanti al giudice di cambiare la sua vita, il 44enne arrestato sabato verso le 12 dalla squadra mobile mentre tentava di scappare dal Comune con in mano una stampante che aveva appena rubato da uno degli uffici di piazza del Popolo. 

Precedente Arcevia, donna si uccide gettandosi dal ponte Successivo Ancona, bimbi vanno a scuola e trovano un cadavere nel parco