Pesca, sequestrati 800 chili di tonno rosso

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Fano, 17 ottobre 2014 – Sono stati sequestrati dalla Capitaneria nel porto di Fano 800 chilogrammi di tonno rosso, specie sottoposta al rispetto di specifiche quote massime assegnate alle singole unità autorizzate.

Il pesce era stato immesso in commercio senza la prescritta dichiarazione di sbarco, per eludere i vincoli di quota. Tre le sanzioni amministrative comminate, per un importo di 8.000 euro. L’operazione ha interessato tutto il territorio marchigiano. Sono state elevate 24 sanzioni amministrative, per 51.000 euro complessivi. Sequestrati circa 1.300 Kg di pesce vario (donato a seguito delle verifiche sanitarie a istituti caritatevoli) e 10 attrezzi da pesca (reti e draghe idrauliche).



 

Precedente Vanno in carcere a trovare un parente, vengono derubati Successivo Botte a moglie e minacce, condannato