Pesce scaduto per il cenone di Capodanno, 72 chili sequestrati

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Pesaro, 31 dicembre 2015 – Il pesce per il cenone di Capodanno puzza di marcio. Devono averla pensata così i militari del Compartimento marittimo di Pesaro, che nei giorni scorsi hanno messo in atto l’operazione ‘Tallone d’Achille’.

Settantadue i chili di pesce sequestrati insieme ad attrezzi utilizzati per la pesca di frodo, 16mila euro l’ammontare delle sanzioni amministrative elevate. A monte diversi illeciti, finalizzati soprattutto a eludere le disposizioni sulle corrette etichettatura e tracciabilità dei prodotti. Ma c’era anche chi vendeva pesce con la data di scadenza superata.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Fabriano Punti nascita - Sagramola fa un’improvvisata a Renzi Successivo Marche, ecco le piazze per ballare e brindare con le bollicine a km zero