Pescivendolo rapinato. I banditi si prendono anche spigole e branzini

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Carlino borghigiano

Ancona, 25 novembre 2014 – Banditi armati rapinano un pescivendolo sotto la minaccia di una pistola, ma siccome i soldi sono pochi gli portano via anche il pesce.

È quanto sarebbe accaduto questa notte a Casine di Paterno, dove il venditore di pesce a bordo del suo furgone ha detto di essere incappato in una banda di malviventi armati. Con una pistola i rapinatori gli avrebbero intimato di consegnare loro tutto il contante: un bottino di appena 300 euro, che la banda avrebbe arrotondato prendendo anche il pesce. Sul caso indaga la Questura di Ancona.



 

Precedente Pestata dai vicini perché straniera. "Non vogliono che abitiamo qua" Successivo Fabriano sicurezza, dieci telecamere in arrivo