Picchia la ex e le devasta casa

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ancona, 21 gennaio 2016 – Gli agenti lo hanno sorpreso mentre brandiva un forchettone da cucina e un coltello lungo 19 centimetri. E lo hanno arrestato. Ma prima il 20enne tunisino aveva devastato la casa della ex fidanzata, in via Marconi.

E’ successo ieri sera intorno alle 20. E’ stata la madre della ragazza a chiamare il 113 dopo aver sentito la figlia al telefono. Quest’ultima era appena stata aggredita dal suo ex.

Immediatamente una pattuglia della Squadra Volante ha raggiunto il suo appartamento trovando all’interno l’uomo, in Italia senza fissa dimora, pluripregiudicato. La scena che si presentava agli agenti era di una casa completamente distrutta con tutte le suppellettili e stoviglie a terra, il divano fatto a brandelli, sedie e mobili rovesciati, dovunque cocci e oggetti.

Alla richiesta di dove fosse la donna, l’uomo ha cominciato a gridare offese contro i poliziotti, minacciandoli, spintonandoli e brandendo, come una spada, la lama del coltello.

La donna, una cittadina italiana di 21 anni, barricatasi in bagno, sentendo le voci dei poliziotti si è messa ad urlare per attirare la loro attenzione. Allora i poliziotti hanno bloccato l’uomo per farla uscire.

La donna ha raccontato che l’ex fidanzato era andato da lei con la scusa di volersi riappacificare ma, una volta entrato, aveva cambiato immediatamente atteggiamento e, accecato dalla gelosia, ha cominciato ad inveire contro di lei dapprima verbalmente, poi afferrandola per i capelli e spintonandola ripetutamente a terra.

La giovane è stata affidata alle cure specialistiche del 118, mentre l’uomo è stato accompagnato negli Uffici della Questura. Dal riscontro alla banca dati il tunisino risultava gravato da numerosi precedenti di polizia per lesioni personali e spaccio di sostanze stupefacenti.

Dopo le formalità di rito, è stato tratto in arresto per i reati di resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato, minaccia grave e lesioni personali aggravate dall’uso di armi.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Monsampolo, ricoverato con un Tso dopo aver provato a tagliarsi le vene Successivo FABRIANO - PARIANO CHIEDE DI ATTIVARE A FABRIANO LO “SPORTELLO ANTI-BULLISMO”