Picchia l’ex fidanzata e la riduce in fin di vita

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Porto Sant’Elpidio (Fermo), 8 giugno 2015 - Acciecato dalla gelosia, ha sfondato la porta di casa della sua ex ragazza, ha preso a pugni un coinquilino e poi l’ha massacrata di botte. E’ accaduto sabato sera in via dei Mille a Porto Sant’Elpidio, in un’abitazione sopra al Bar Centrale. Protagonista della scorribanda è stato un giovane albanese. Erano da poco passate le 21,30 quando lo straniero si è presentato nell’appartamento della sua ex, una ragazza di 23 anni che lavora in un campeggio della zona e che divide l’abitazione con un giovane di Porto Sant’Elpidio e la sua fidanzata.

L’albanese, in preda a un raptus, ha sfondato la porta con una spallata e si è trovato di fronte il giovane elpidiense che non ha avuto neanche il tempo di rendersi conto di cosa stesse accadendo. Lo straniero lo ha colpito con alcuni pugni e lo ha steso, poi si è scagliato contro la sua ex ragazza e l’ha riempita di botte fino a farla svenire. Non pago della di tutta quella violenza, ha preso la testa della 23enne, gliel’ha sbattuta più volte sul pavimento ed è fuggito.

Avvisati dalla fidanzata del coinquilino della vittima, sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 e della Croce Verde di Porto Sant’Elpidio, che si sono trovati di fronte a una scena raccapricciante: la ragazza era riversa a terra in fin di vita e intorno a lei c’erano un lago di sangue e uno dei suoi coinquilini ancora stordito. Dopo le prime cure, i due feriti sono stati trasportati al pronto soccorso di Fermo, dove alla 23enne sono state riscontrate lesioni in diverse parti del corpo e un grave trauma cranico.

Attualmente è ricoverata in prognosi riservata. In ospedale è piantonata dagli agenti privati della Fifa SecurityMeno gravi le condizioni del ragazzo, che se la caverà con una prognosi di un mese. Sulla scena del fatto di sangue anche la polizia di Fermo, che ha subito avviato una caccia all’uomo per rintracciare l’albanese. Si indaga anche per capire cosa possa aver provocato un raptus di gelosia così violento.

 



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Malore durante la crociera: turista trasbordato e portato al pronto soccorso Successivo Fabriano - Il Racconto di un ex operaio « La mia vita distrutta dopo la crisi all'Ardo »