Picchiano studenti disabili, due maestre a processo

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Falconara (Ancona), 6 aprile 2016 – Finiscono a processo per maltrattamenti S. B., 58enne anconetana, e P. S., 59enne senigalliese, le due maestre della scuola speciale ospitata al Bignamini accusate di aver picchiato e abbandonato cinque studenti con gravi disabilità, una bambina e quattro ragazzini, tutti di età compresa tra gli 11 e i 14 anni. Ieri il giudice Paola Moscaroli ha rinviato a giudizio entrambe.

Nel processo, che si aprirà il 26 maggio, si sono costituiti quattro dei cinque ragazzini maltrattati, residenti nell’Anconetano, nel Maceratese e nel Pesarese, rappresentati dagli avvocati Andrea Rossolini, Gennaro Esibizione, Luca Morena, che hanno quantificato un danno complessivo di 400mila euro. In giudizio si è costituito anche l’istituto Bignamini.

Stando a quanto emerso ieri nell’udienza preliminare, le due insegnanti avrebbero picchiato gli studenti, li avrebbero insultati con epiteti come ‘tontolone’, li avrebbero lasciati in stato di abbandono nonostante le gravi disabilità.

L’inchiesta, coordinata dal pm Ruggiero Dicuonzo e portata avanti dai carabinieri di Falconara anche attraverso cimici e telecamere nascoste, era partita a ottobre del 2014 dopo la segnalazione di un’altra insegnante, che aveva visto una delle imputate colpire con una forte sberla uno degli studenti in carrozzina.

Il ragazzino, stando alla maestra che aveva denunciato l’episodio, era rimasto con gli occhi sbarrati e la donna aveva deciso di allontanarlo dalla collega e di consolarlo. Nelle settimane successive anche altri insegnanti si sarebbero rivolti ai carabinieri. Le due imputate, anche ieri, hanno ricordato che gli studenti della scuola speciale sono bambini con disabilità fisiche e psichiche, che a volte compiono gesti di autolesionismo o aggrediscono i compagni, per questo sarebbero necessari comportamenti energici per tenerli sotto controllo. Secondo la difesa, le immagini riprese dalle telecamere nascoste non mostrano aggressioni o maltrattamenti.

 

 

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Fast food, sfida fra colossi rinviata, McDonald’s apre a giugno 2017 Successivo Scritta inquietante davanti alla scuola