Picchiati dal clandestino, Calderoli: "Italia Paese del Bengodi, attrae i balordi"

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Ancona, 24 febbraio 2015 – “Esprimo tutta la mia solidarietà ai due anziani picchiati ad Ancona da un clandestino, augurandomi che le Forze dell’ordine riescano ad individuarlo al più presto e che venga condannato ad una pena esemplare». È quanto afferma Roberto Calderoli, vice presidente del Senato ed esponente della Lega Nord, in riferimento a quanto avvenuto sabato ad

Ancona a quattro anziani picchiati fuori da un cinema da uno straniero che li ha presi a pugni in faccia al grido di “italiani figli di…, sono clandestino e faccio quello che voglio”.

“Questa – continua Calderoli – è la percezione che i poco di buono di tutto il mondo hanno dell’Italia: un Paese di Bengodi nel quale basta dichiararsi profugo per ottenere vitto, alloggio, schede telefoniche, sigarette e via dicendo, ma anche nel quale chi delinque non rischia nulla”.

“E siccome questo Governo non solo non contrasta, ma addirittura favorisce questa situazione, è il popolo a doversi muovere, alzando la voce e facendosi sentire”.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Sit-in fuori Regione su spese Consiglio Successivo Fabriano - Il Vescovo: chi ha la responsabilità è troppo lontano dalla gente