Pieve Torina, uccelli in gabbia utilizzati come richiami vivi: una denuncia

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Pieve Torina (Macerata), 17 ottobre 2014 – La Guardia forestale di Pieve Torina, durante i normali controlli nel settore venatorio, ha accertato la presenza di quattro gabbie presso un appostamento fisso, in località Antico. Le gabbie contenevano uccelli vivi, utilizzati come richiami, della specie Frosone, il cui impiego è vietato poiché trattasi di specie particolarmente protetta dalla normativa di settore, detenuti in violazione alla Legge sulla caccia.

Al trasgressore, che le aveva posizionate nella zona antistante la struttura dell’appostamento, pronte per la loro funzione, gli agenti hanno contestato l’illecito penale e sequestrato tutto il materiale, informando dell’accaduto l’Autorità Giudiziaria del Tribunale di Macerata.



 

Precedente Distributori di benzina, il 20 per cento sono irregolari Successivo La svolta 'tech': certificati e pagamenti on-line per eliminare file e code