Pila nell’intestino, bimba operata

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Amandola (Fermo), 28 settembre 2014 – È stato necessario un intervento chirurgico in endoscopia per rimuovere la pila ingoiata giovedì sera da una bambina di un anno. La piccola è stata operata ieri all’ospedale pediatrico ‘Salesi’ di Ancona, dove si trova attualmente ricoverata. Tutto è filato liscio e se non ci saranno complicazioni, la bambina potrebbe essere dimessa anche in giornata. Si è risolta dunque nel migliore dei modi una situazione che aveva tenuto con il fiato sospeso familiari e personale sanitario.

Tutto era iniziato giovedì sera, quando la piccola stava giocando con un telefonino giocattolo e dopo aver aperto il vano porta batterie, aveva ingoiato una pila. I genitori però, non certi che la batteria mancante fosse stata ingerita dalla loro figliolettta, avevano temporeggiato prima di intervenire. L’altroieri pomeriggio i primi sintomi dell’ingestione della pila e la corsa al pronto soccorso di Amandola, dove i medici, vista la gravità della situazione, avevano subito allertato l’eliambulanza per il trasporto d’urgenza della bambina al ‘Salesi’ di Ancona. Qui la piccola era stata sottoposta ad una radiografia che aveva individuato la pila nella zona gastrica ed era scattato subito il ricovero nel reparto di chirurgia. La bimba, pur cosciente e reattiva, è stata tenuta sotto osservazione e a digiuno fino a ieri mattina. Poi, trascorse le 24 ore di rito senza che abbia espulso il corpo estraneo, i medici hanno deciso di sottoporla all’intervento. 



 

Precedente Titolare night club rapinato 7.000 euro Successivo Solazzi,Marche2020 per più politica