Pista ciclabile dalla Rosa dei Venti a Campo di Marte, 100mila euro dalla Regione

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Pesaro, 15 gennaio 2015 – Centomila euro dalla Regione Marche per realizzare un nuovo tratto di pista ciclabile a Baia Flaminia. Il progetto, che prevede la realizzazione di un itinerario ciclo-pedonale che dalla Rosa dei Venti arriverà fino a Campo di Marte, aveva avuto il via libera della giunta comunale lo scorso novembre. Costo previsto, 400mila euro, di cui 100mila sono arrivati dall’ente regionale.

“Contiamo di avere il progetto definitivo entro quest’anno – ha detto l’assessore ai Lavori pubblici Andrea Biancani – in modo tale da poter iniziare i lavori della ciclabile subito dopo la fine della stagione balneare, o comunque a inizio 2016”.

Si arricchisce dunque la “ragnatela” della Bicipolitana di Pesaro, che attualmente può contare su 77.500 chilometri di piste.

Il nuovo tracciato dunque si svilupperà nell’arenile di Baia Flaminia, nel tratto di spiaggia libera, adiacente a viale Parigi e nell’area verde di “Campo di Marte”, retrostante gli stabilimenti balneari. Nel primo tratto si interverrà sull’arenile e su parte della sede stradale, mentre nel secondo l’intervento si realizzerà sul terreno vegetale di natura sabbiosa con manto erboso di Campo di Marte. All’altezza di ogni bagnino sono previste piazzole di sosta.

Il tratto interessato dai lavori ha una lunghezza di circa 450 metri e una larghezza di 4 metri in totale per ciclabile (2,5 metri) e pedonale. “In questo modo tutto il litorale balneare sarà raggiungibile in bici. Il percorso consentirà inoltre di mettere in sicurezza viale Parigi e viale Varsavia, altrimenti percorsi dai ciclisti su strada, in promiscuità con il traffico veicolare”, sottolinea l’assessore.

Completa l’intervento la sistemazione idraulica del parcheggio di “Campo di Marte”, necessaria per evitare che il nuovo percorso, a valle del parcheggio, possa essere sommerso o danneggiato in caso di forti piogge.

Il nuovo tracciato si svilupperà in un area a vocazione turistica – conclude Biancani – , consentendo quindi ai fruitori della pista di arrivare fino alle pendice del monte San Bartolo, in una stupenda zona della costa, dove la collina incontra il mare e dove dalla spiaggia, nei giorni vicini al solstizio d’estate è possibile vedere il tramonto sul mare Adriatico”.

Le opere previste nel progetto, fanno parte del Piano Spiaggia redatto dal Servizio Urbanistica del Comune di Pesaro, approvato (con delibera di Consiglio comunale n.42) nel 2005.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Ladro arrestato dai carabinieri dopo un furto a Ostra Vetere Successivo Si impicca a 42 anni nel bagno Dramma al cimitero di Urbisaglia