Pitbull ‘sequestrato’, aveva azzannato un cagnolino

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Fabriano (Ancona), 19 giugno 2015 – Sono dovuti intervenire gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Fabriano a sequestrare il pitbull che si era azzuffato con un cagnolino, la cui proprietaria, intervenuta per separarli, era finita all’ospedale.

Il proprietario dl pitbull, un ventiquattrenne di Fabriano, infatti ha rifiutato di consegnare l’animale agli operatori dell’Asur Area Vasta 2 e alla polizia municipale che volevano prelevarlo per circa 10 giorni per sottoporlo ad accertamenti sulla rabbia. Il pitbull è ora affidato al canile dopo che la polizia ha constatato che la mancata custodia dell’animale si sarebbe potuta prolungare nel tempo. È scattato il sequestro preventivo secondo l’art. 321 del Codice Penale. Stando a quanto emerso dalle indagini, il cane non era nuovo a episodi aggressivi. Con la pattuglia di agenti di polizia che hanno sequestrato l’animale c’erano anche un veterinario e un funzionario dell’Asur.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Coldiretti, comincia trebbiatura grano Successivo Fabriano - Sequestrato dalla Polizia il pitbull che aggredì un cagnolino e una donna