Play-off Serie D, il Fano non sbanca il Monopoli: Alma fuori in semifinale

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Fano (Pesaro e Urbino), 10 giugno 2015 – Finisce alle soglie della finale playoff la stagione del Fano. I ragazzi di Alessandrini, arrivati stremati all’appuntamento con il Monopoli (tre giorni prima avevano battuto il Porto Tolle, mentre i pugliesi vincitori della Coppa Italia erano fermi da un mese), sono costretti a cedere a una squadra molto fisica e scaltra, che trova presto il gol (stacco del centravanti Croce su punizione di Manzo) e lo gestisce con mezzi e mezzucci ostruzionistici.

Fino a trovare nella ripresa con Silvestrini (imbeccato dallo stesso Croce) il raddoppio in contropiede che chiude la contesa. Al Mancini finisce 0-2 e finisce anche la magnifica stagione dell’Alma di Alessandrini che perde l’imbattibilità dopo 27 risultati utili consecutivi, ma che riceve a fine partita un grande tributo dal proprio pubblico. Una partita in estrema sintesi nella quale il Fano ha fallito ghiotte occasioni (tre palle gol per Sivilla) e il Monopoli ha capitalizzato al massimo le sue.

In finale vanno Monopoli e Sestri Levante (3-1 al Taranto) che domenica prossima in campo neutro si giocheranno la vittoria dei playoff di Serie D. Il Fano, terzo nei playoff, si piazza comunque ai primi posti della graduatoria ripescaggi (diciamo entro le prime cinque), ma lo scoglio a questo punto è un altro: la tremenda ‘tassa’ per l’accesso alla Lega Pro da parte delle ripescate: si parla di 600.000 euro da versare a fondo perduto. E se anche la cifra dovesse essere abbassata in sede di prossimo consiglio federale, sarebbe comunque un ostacolo insormontabile per molte società.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente San Benedetto, la guardia costiera salva un diportista disperso in mare Successivo ll proprietario del Fast and Furious: "L’ex titolare mi ha aggredito nel ristorante"