Poker alla Carrarese: la Maceratese torna travolgente

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Macerata, 6 dicembre 2015 – La Maceratese la quarta e spazza via le ultime partite avare di punti per i biancorossi battendo in modo netto una Carrarese arrivata all’Helvia Recina forte di 7 punti nelle ultime tre gare. Non solo, ma la Maceratese dà una dimostrazione di carattere considerando che gli ospiti si portano in vantaggio dopo 3 minuti. Un primo tempo all’insegna dell’equilibrio: la Carrarese si fa apprezzare per la manovra mentre la Maceratese non si tira di certo indietro quando c’è da affondare. Le assenze di Fissore, Altobelli e Lasicki costringono ancora una volta Bucchi a spostare il difensore esterno Imparato al centro e sistemare sulla corsia il giovane Clemente. Per il resto la Maceratese schiera i giocatori di sempre e ancora una volta la squadra dimostra di avere carattere. Del resto ci vuole carattere per fare finta di niente quando la Carrarese si porta in vantaggio al primo tiro in porta: rovesciata in area di Massoni e Infantino sul secondo palo devia la palla in rete. È il 3’ e per la Maceratese la partenza è in salita. Ma nel giro di quattro minuti i biancorossi portano la gara in equilibrio quando Carotti devia in rete il traversone di Karkalis.

La partita scivola via nel segno dell’equilibrio pur mantenendosi sempre piacevole. Le squadre cercano di superarsi, la Maceratese si rende pericolosa con Buonaiuto (37’) la cui punizione tagliata è respinta dal portiere con Kouko che non riesce a intervenire di un soffio. Immediata, o quasi, la replica della Carrarese insidiosa con Gnahorè la cui conclusione in area è deviata fuori da Imparato. La ripresa riprende sulla stessa falsariga della prima parte, ma non è facile trovare la via della rete. Ci prova Faisca di testa (7’), poi Gyasi (14’) ma all’ultimo si allunga troppo la palla. Maceratese insidiosa (18’) quando Massoni chiude su Carotti al momento di calciare a rete da due passi. La Maceratese cresce e al 27’ si porta in vantaggio con Fioretti che sfrutta nel migliore dei modi il tocco di testa di Kouko. La Carrarese accusa il colpo e la Maceratese ne approfitta quando Buonaiuto va in pressing su Barlocco e gli ruba la palla, scatta il contropiede finalizzato da Fioretti che mette al sicuro il risultato. La Maceratese potrebbe ancora trovare il gol con Buonaiuto (39’) che calcia sul secondo palo. Al 47’ punizione per la Maceratese con Ganci che mette la sua firma sulla partita segnando la quarta rete.

Maceratese 4

Carrarese 1

MACERATESE (4-4-2): Forte; Clemente, Imparato, Faisca, Karkalis; D’Anna, Carotti (47’ st Belkaid), Foglia, Buonaiuto; Fioretti (36’ st Ganci), Kouko. A disp. Di Vincenzo, Massei, Djibo, Altobelli, Alimi, Sarr, Orlando, Cesca, De Angelis, Cantarini. All. Bucchi.

CARRARESE (4-3-1-2): Lagomarsini; Sales, Sbraga, Massoni, Barlocco; Cavion (33’ st Erpen), Berardocco; Gnahorè (36’ st Gerbaudo); Infantino Gyasi (30’ st Cais). A disp.: Gavellotti, Tavanti, Alhassan, Battistini, Gherardi, Brondi, Pedone, Vitiello. All. Remondina.

Arbitro: Chindemi di Viterbo.

Reti: 3’ Infantino, 7’ Carotti, 27’ st e 35’ st Fioretti, 47’ st Ganci

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Droga nel pullman da Napoli, due arresti Successivo Droga sulla corriera Napoli-Castelfidardo, due arresti