Polacchi, inglesi e tedeschi per il gran finale del Carnevale

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Fano, 7 febbraio 2016 - E’ tutto pronto per il gran finale del Carnevale di Fano, quello «bello da vedere, dolce da gustare». Oggi viale Gramsci, per l’ultima volta nel 2016, si trasformerà nel sambodromo più dolce d’Italia con la terza grande sfilata di carri e mascherate. Sarà una domenica all’insegna della comicità con la presenza dei nuovi sindaci della città del Carnevale, il «Duo Idea» di Zelig che alle 18 si esibirà in piazza XX settembre con uno spettacolo creato ad hoc per il Carnevale di Fano, seguito dalla musica dei «Senzassenso» che aprirà l’estrazione dei «Premi Fedeltà» della «Lotteria del Carnevale».

Un Carnevale dal sapore internazionale: il vero sindaco della città, Massimo Seri, riceverà infatti tre delegazioni estere – il sindaco di Wolfsburg, il primo cittadino di Sant’Albans e quello di Wieliczka – in visita nella città della Fortuna, per vedere da vicino la kermesse. «Il fatto che vengano a trovarci delegazioni estere per visitare il nostro Carnevale – ha detto, mi riempie di orgoglio. Questo è un chiaro segno che il Carnevale attira sempre più interesse a livello internazionale. A beneficiarne non è stata solo la manifestazione ma anche i tanti ristoratori che, nelle due domeniche passate, hanno fatto il tutto esaurito. Speriamo che il meteo abbia un occhio di riguardo e ci faccia replicare il grande successo riscosso nelle prime due sfilate». Alle 12 le delegazioni saranno accolte in Comune e omaggiate di un prendigetto in ceramica pieno di dolciumi.

A rendere ancora più internazionale quest’ultima domenica del Carnevale, ci sarà anche il «Gruppo Folkloristico Liegi» che con 40 persone darà vita alla mascherata «Le Streghe Rosse» mentre tra le 11 e le 12, la Borghetti Bugaron Band a cui si deve l’inno ufficiale del Carnevale sfilerà lungo viale Gramsci e tutti coloro che andranno incontro ai musicisti canticchiando l’inno «Avanti e Indrè», riceveranno in omaggio il loro nuovo cd «Flaminia».

Alle 15 sopra il Pincio riecheggeranno per l’ultima volta i 3 botti che daranno il via alla musica e all’allegria, con la satira e i colori dell’ultimo grande corso mascherato. Non mancherà il dolcissimo protagonista, il «getto» che, con i suoi 90 quintali di cioccolata, accontenterà grandi e piccini né mancherà l’appuntamento più atteso da questi ultimi: «Il Carnevale dei Bambini». Si inizierà alle 10 in piazza XX Settembre dove, a pochi passi dal villaggio delle tipicità enogastronomiche e hobbistica si svolgerà l’apertura del Carnevale con le majorette della «Filarmonica Lama» di San Giustino. Majorette che apriranno anche la sfilata delle 10.30 sul viale principale, particolarmente vivo grazie alla presenza delle tante scuole e mascherate. Per le famiglie sarà a disposizione, dalle 10 alle 18, lo «Spazio Nursery», tra le novità dell’edizione 2016 del Carnevale, in cui neomamme e neopapà potranno cambiare pannolini, riposarsi e allattare i propri piccoli in un luogo riservato e riscaldato a cura di Mamapà, davanti a Porta Maggiore, zona Pincio.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Inseguimento sulle strade del Conero Audi nera fa perdere le proprie tracce Successivo Maxi furto al calzaturificio Bigioni