Polizia salva uomo di Arcevia che vuol togliersi la vita dopo delusione d’amore

polizia

Il Borghigiano Fabriano il blog – Un uomo di 46 annidi Arcevia ha tentato di uccidersi per una delusione d’amore. La polizia è riuscita a salvarlo giovedì sera proprio mentre una giovane cilena ha ingerito per sbaglio dei farmaci e dal pronto soccorso hanno chiamato i carabinieri sospettando, anche in questo caso, un tentativo di suicidio. Da quanto emerso si era solo trattato di un errore nell’assumere farmaci sbagliati. Invece voleva proprio farla finita il 46enne trovato nella macchina parcheggiata contromano in via Mattei a Senigallia.

Una volante di passaggio giovedì sera ha notato appunto il veicolo in una strana posizione e si è avvicinata. Gli agenti hanno visto un uomo riverso sul volante. Hanno bussato al finestrino e lui si è tirato su. Era in stato confusionale. Sul sedile posteriore un tubo, un coltellino tipo cutter e due bottiglie di alcolici. Hanno subito capito che qualcosa non andava e che non potevano lasciarlo solo in quelle condizioni.

L’aspirante suicida è quindi scoppiato in lacrime dicendo che aveva deciso di farla finita. Non riusciva a vivere senza la compagna, una straniera con cui si era lasciato tempo fa e che per un periodo aveva di nuovo frequentato prima che lei lo lasciasse di nuovo. Dai suoi racconti sembra che la giovane fosse più interessata solo ai soldi. Agli agenti ha riferito che aveva raggiunto la strada deserta il giovedì sera per mettere in atto il suo piano. Avrebbe collegato il tubo di plastica che si trovava sul sedile, dopo aver bevuto gli alcolici per cercare la forza di compiere il gesto estremo e addormentarsi per quello che sarebbe dovuto essere un sonno eterno. A quel punto gli agenti hanno chiamato il 118 che ha prelevato l’uomo ricoverandolo in ospedale. Il Corriere Adriatico 

Precedente IL METEO DI OGGI A FABRIANO E NELLE MARCHE -by il Borghigiano- Successivo La viabilità nelle Marche in tempo reale -A cura di CCISS-