Porte aperte all’università: oltre 500 studenti al San Paolo

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Macerata, 11 febbraio 2016 – Vengono da tutta Italia i 500 ragazzi delle scuole superiori che stamattina hanno invaso Macerata per la prima delle due giornate dedicate all’orientamento universitario. Ce ne sono soprattutto dalla provincia di Ancona, Ascoli e Fermo, qualcuno viene anche dal Pesarese. Molti sono arrivati poi dalla Puglia, dalla Basilicata e dall’Abruzzo. «Siamo soddisfatti – commenta Anna Bufalini, responsabile dell’ufficio orientamento -, c’è grande partecipazione, le aule sono piene». Presenti non solo studenti dell’ultimo anno, ma anche ragazzi del quarto superiore: «Ci informiamo per tempo – spiegano –, la decisione che dovremo prendere è molto importante. E davanti a noi ci sono tante strade possibili da percorrere».

L’Università mette a disposizione in questi due giorni un ricco programma di iniziative per scoprire l’offerta formativa e i servizi. Stamattina alle 10 i ragazzi sono stati accolti all’Auditorium San Paolo dal rettore Luigi Lacchè e della delegata all’orientamento Paola Nicolini. Poi hanno incontrato docenti e tutor, per conoscere i corsi di laurea. Nel corridoio del dipartimento di Giurisprudenza sono presenti gli stand informativi della Scuola di Studi Superiori Giacomo Leopardi, dell’Istituto Confucio, per l’insegnamento e la certificazione della lingua Cinese, dell’Accademia di Belle Arti di Macerata, dell’Istituto Musicale Pergolesi di Ancona, dell’Università di Camerino, del servizio disabilità di Ateneo. Alle 14.30 in Aula Magna, dopo la pausa pranzo alla mensa, si svolge una tavola rotonda sulle professioni caratterizzanti i percorsi formativi. Fino alle 16.00, all’infopoint, i tutor dell’Ufficio Orientamento e il personale dell’Ersu (Ente regionale per il diritto allo studio) sono a disposizione per domande su iscrizioni e borse di studio. Tra oggi e domani sono previste oltre mille visite. 

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Fabriano - Incontri hard davanti al cimitero «Basta, qualcuno li mandi via» Successivo Fotografia,premio Svoboda a Mimmo Jodice