Porto d’Ascoli, stroncato da un malore al Centro Agroalimentare

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Porto d’Ascoli, 2 luglio 2015 – Pomeriggio campale per i soccorritori del 118 di Ascoli e della Potes di San Benedetto. L’intervento più drammatico quello condotto al Centro Agroalimentare di Porto d’Ascoli dove un uomo di 46 anni Roberto Coccia, residente a Porto d’Ascoli, è stato stroncato da un infarto. Inutili i tentativi di rianimarlo. Le persone presenti sono state encomiabili. Coraggiosamente, hanno seguito le indicazioni degli operatori di centrale del 118 di Ascoli, che davano le istruzioni ed hanno praticato al paziente le manovre di rianimazione cardio polmonare fino all’arrivo dell’equipaggio dell’emergenza. Inutile la lunga attività eseguita dal medico e dal personale paramedico.

Ci sono stati altri incidenti. Due persone sono rimaste ferite in un incidente stradale accaduto nel pomeriggio nella piazza del mercato a San Benedetto: si sono scontrati un ciclista e uno scooterista. Il ciclista, un cittadino straniero, ha riportato la frattura di un arto inferiore, il conducente dello scooter se l’è cavata con alcune contusioni. Poco dopo un altro incidente è accaduto davanti al Conad di zona S. Filippo, dove A.M.F. di 67 anni, in sella al suo scooter, è caduta riportandola frattura di un piede. La donna ha urtato lo sportello che un automobilista ha aperto proprio quando stava transitando la malcapitata. Sul posto è accorso un equipaggio del 118 che l’ha trasportata al Pronto Soccorso.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Monte Urano, immondizia in fiamme A fuoco il balcone di un'abitazione Successivo Eliambulanza sulla spiaggia di Gabicce Una persona ha rischiato di annegare