Porto Recanati, colpo a metà: prendono soldi ma lasciano sigarette

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Civitanova Marche, 20 gennaio 2015 - Furto nella storica tabaccheria «Da Neno» in via Pietro Micca, nel cuore di Porto Recanati. Sono stati portati via più di duemila euro in contanti, ma i ladri avevano anche riempito tre borsoni con sigarette e gratta e vinci, che però non sono riusciti a portare via. A fermarli l’arrivo (casuale) del titolare, Nazzareno Guerrini.

È accaduto nel primo pomeriggio di ieri, tra le 13.30 e le 15. È l’ennesimo furto messo a segno in pieno centro e per di più durante il giorno. Sono le 13.30 quando Neno chiude, come di consueto, la tabaccheria per la pausa pranzo. «Sono andato via chiudendo le porte e non mi sono accorto di nessuna presenza strana – racconta –. Verso le 14.30 dovevo andare a fare la spesa e sono passato casualmente davanti al negozio. Volevo prendere qualche contante in più. Appena parcheggiata la macchina, ho notato una delle due porte semi-aperta. Mi è sembrato molto strano che mi fossi dimenticato di chiuderla. Appena entrato, ho visto tutto. Borsoni aperti con tutte le sigarette dentro, blocchetti del gratta e vinci e la porta laterale aperta. Ho capito che i ladri mi avevano notato, mentre mi avvicinavo all’ingresso. Così sono fuggiti, portando con loro soltanto i contanti che avevano rubato direttamente dalla cassa. Le sigarette le hanno lasciate qui. Era troppo rischioso».

Sconcertato il commerciante che ha immediatamente chiamato i carabinieri della stazione di viale Europa. «Ci sono rimasto molto male nel vedere quei borsoni – si è sfogato Guerrini –. In più la consapevolezza di essere a un passo dai ladri, mi ha messo veramente terrore. Non sai mai come possono reagire. Qui sta diventando una giungla. I negozi vengono assaltati in pieno giorno senza alcun timore. È una vergogna», dichiara il commerciante. Sul posto i militari del luogotenente Giuseppino Carbonari che hanno immediatamente avviato le indagini per tentare di risalire agli autori del furto.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Raffica di furti di armi e munizioni: scatta l’allarme Successivo Fabriano - Il ristorante "Cavallo pazzo" sfamerà gli attori