Porto Recanati, crollo allo chalet. Tensione tra il titolare e il sindaco

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Porto Recanati (Macerata), 31 dicembre 2014 – Incontro di fine anno tra sindaco e bagnini finito nel peggiore dei modi. Cristian Gambelli, titolare dello stabilimento balneare Masaya crollato martedì mattina, sbatte i pugni sul tavolo e va via. Enzo Pandolfi dello chalet La Rotonda si è sentito di nuovo male. A soccorrerlo e portarlo via dalla sala consiliare il figlio. I bagnini si aspettavano dal sindaco Montali risposte diverse da quelle che il sindaco ha fornito. Purtroppo l’amministrazione comunale deve prima risolvere i problemi con la ditta appaltatrice dei lavori, la Dicearco Costruzioni. Un rimpallo di responsabilità e l’ennesima chiamata in causa per l’ex sindaco Rosalba Ubaldi che ai bagnini non piace più. Mentre la burocrazia è in stallo (ieri mattina al Lido delle Nazioni era presente anche Davide Favia), il mare continua l’opera. Durante la notte un altro pezzo dello chalet Masaya è stato inghiottito dalle onde.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Gli Astri del 2015 - by il Borghigiano- Successivo Gip, carcere psichiatrico madre Simone