Porto Recanati dà la caccia ai furbetti dell’Imu

Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Porto Recanati, 23 agosto 2014 – Il Comune di Porto Recanati passa al setaccio le residenze. È stato costituito un gruppo di lavoro che avrà il compito di svolgere l’attività di accertamento sulle posizioni anagrafiche, consentendo il rilievo di situazioni di incongruità tra il dato reale e quello registrato.

La proposta viene dal vicesindaco Lorenzo Riccetti. I settori coinvolti sono: polizia municipale, servizi demografici e Urp. «Un’iniziativa che va nella direzione di una politica di legalità sempre più indispensabile», commenta Riccetti.



Precedente Spettacolo e buon cibo con gli aperitivi panoramici sulla torre civica Successivo In 3 mila al Blackmoon Festival La giornata inizia con lo yoga slow