Porto San Giorgio, il punteruolo rosso colpisce ancora

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Porto San Giorgio (Fermo), 13 ottobre 2014 – Una pianta, ‘aggredita’ dal parassita comunemente noto come punteruolo rosso, è stata sottoposta stamane a uno specifico trattamento. Dopo la segnalazione all’Assam dell’ufficio Ambiente del Comune, l’esemplare, situato sul lato ovest del tratto nord di viale Cavallotti, è stato oggetto degli interventi del caso, debitamente pulito e potato.

All’interno della pianta i parassiti avevano scavato gallerie, nutrendosi del midollo della stessa e generando un primo afflosciamento delle foglie centrali, tra i primi e più evidenti segni dell’attacco.

“Stiamo constatando un aumento dei casi sul nostro territorio – afferma l’assessore ai Lavori pubblici Umberto Talamonti – l’attenzione resta elevata su tutto il patrimonio arboreo che conta oltre 500 palme. Molti degli esemplari trattati hanno avuto una ripresa vegetazionale. Invito la cittadinanza a segnalare casi sia su spazi pubblici che privati per permettere un tempestivo intervento, l’unico modo per contenere la proliferazione del parassita”.

Sul lato opposto un’altra palma è stata preventivamente curata, sfruttando la piattaforma utilizzata per quella del punteruolo: l’esemplare, alto oltre 14 metri, è stato alleggerito di foglie e frutti attraverso la potatura.

Nei prossimi giorni la viabilità potrebbe subire delle modifiche: sono previsti altri due interventi specifici in via Papa Giovanni XXIII.



 

Precedente Pd: Comi, sguardo rivolto al futuro e sfide che ci attendono Successivo "Abbiamo paura della bomba, lo Stato ci ha abbandonato"