Porto, sequestrate 17 tonnellate di rifiuti pericolosi

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ancona, 15 aprile 2015 – Sequestrate 17 tonnellate di rifiuti pericolosi. La scopreta ad opera della Guardia di finanza e della Dogana dopo aver intercettato nel porto di Ancona un trailer condotto da un albanese che aveva dichiarato di trasportare «parti di auto» ed era pronto a imbarcarsi per l’Albania.

Il carico era costituito da carcasse di auto complete di motore, sospensioni, dischi freni, ammortizzatori, con la presenza di olio motore e quindi tali da far sospettare che le auto non fossero state bonificate come richiesto dalla normativa vigente.

I tecnici dell’Arpam hanno confermato che si trattava di rifiuti pericolosi, non conformi alle norme ambientali che prescrivono la preventiva bonifica delle auto e dei dispositivi di sicurezza da esportare. La società esportatrice italiana ed il conducente dell’automezzo, in concorso tra loro, sono stati denunciati per trasporto internazionale di rifiuti pericolosi.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Giovane s'impicca nel garage della sua abitazione Successivo Assalto notturno al Bancomat, sventrati i locali della Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana di Maiolati