Preso dopo la spesa a scrocco al market. L’auto come un carrello, piena di prodotti

Carabinieri

CORINALDO – I carabinieri hanno arrestato un uomo di 53 anni con l’accusa di furto aggravato. Sabato mattina i carabinieri sono intervenuti all’Eurospin dove un dipendente aveva sorpreso un uomo che era stato notato mentre nascondeva alcune confezioni di carne che aveva preso al banco macelleria del supermercato. Sottoposto a perquisizione personale è stato trovato in possesso di confezioni di carne fresca che teneva nascosti sotto il giaccone e nei pantaloni della tuta. Il valore della merce asportata era di circa 56 euro. L’uomo, sprovvisto di documenti è stato condotto in Caserma per i relativi accertamenti. I carabinieri hanno perquisito l’auto, una KIA Picanto, che si trovava parcheggiata davanti al supermercato, con la quale l’indagato era giunto sul posto. Dentro c’erano i documenti dell’uomo e altre confezioni di generi alimentari con marchio Eurospin, che dall’esame dei codici a barre risultavano provenire dallo stesso supermercato e che non risultavano essere stati pagati. L’ulteriore merce rinvenuta risultava avere un valore di circa 165 euro. La merce è stata restituita al supermercato. L’indagato è stato accompagnato agli arresti domiciliari nella sua abitazione di Trecastelli. Ieri mattina, giudicato con il rito direttissimo, davanti al Tribunale monocratico di Ancona, è stato condannato a mesi 4 di reclusione e 120 euro di multa con pena sospesa.

FONTE IL CORRIERE ADRIATICO ONLINE

Precedente Export, nelle Marche torna positivo Successivo Candelara si allea con Fano e fa l’anteprima del carnevale