Prevenzione di infiltrazioni mafiose: il Prefetto dispone controlli in due cave

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Fermo, 12 MAR – “Accertare eventuali situazioni che potrebbero comportare tentativi di infiltrazione mafiosa”. Con questo presupposto nell’ambito delle attività di prevenzione di infiltrazioni mafiose nel tessuto economico locale, il prefetto di Fermo Angela Pagliuca ha disposto l’accesso del gruppo interforze istituito presso la Prefettura a due cave situate nei comuni di Santa Vittoria in Matenano e Magliano di Tenna.

La task-force, fa sapere la Prefettura, doveva verificare il rispetto della legalità nelle due attività estrattive, anche per quanto riguarda le prescrizioni ambientali e le norme in materia di sicurezza del lavoro e dei contratti.

All’operazione ha preso parte personale della Direzione Investigativa Antimafia Centro Operativo di Roma, Questura di Ascoli Piceno e Fermo, Comando Provinciale Carabinieri di Ascoli Piceno e Fermo, Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Ascoli Piceno e Fermo, Comando Provinciale del Corpo Forestale dello Stato di Ascoli Piceno e Fermo e Direzione Provinciale del Lavoro di Ascoli Piceno e Fermo. Personale della Compagnia Carabinieri di Montegiorgio ha assicurato il necessario supporto all’ attività del Gruppo interforze.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Nuova illuminazione per Muta Raffaello Successivo Civitanovese allo sbando, a rischio la partita di domenica