Primavera bagnata, Marche flagellate dal maltempo: allagamenti e incidenti stradali

 

allagamenti

Maltempo e allagamenti in tutte le Marche, disagi soprattutto nel Fermano per una serie di allegamenti provocati dalle abbondanti piogge che cadono dalla notte scorsa su tutta la regione. A Porto Sant’Elpidio le scuole oggi restano chiuse. Problemi anche per la viabilità, con strade chiuse al traffico. Per far fronte all’emergenza è stato aperto il Centro operativo comunale. Ad Ancona è in fase di sgombero una palazzina in via Pergolesi a causa di inflitrazioni d’acqua.

La situazione si sta aggravando di ora in ora. A Fermo e Ripatransone sono stati registrati picchi di pioggia di 90 mm, con disagi alla circolazione. A metà mattinata chiusi il tratto della Superstrada 77, nella zona industriale di Civitanova Marche, per allagamento del sottopasso. Allagato anche il sottopasso della Strada provinciale Colbuccaro, a Corridonia (Mc), mentre è stato interdetto – per esondazione del Menocchia –  il ponte di ferro, in contrada Pian dei Santi a Massignano (Ap). A Fermo due famiglie sono state evacuate in contrada Camera: una per esondazione, l’altra per una frana. Sotto stretto controllo la diga delle  Grazie, a Tolentino (Mc), come tutti gli altri bacini idrografici che stanno ricevendo, in queste ore, un deflusso delle acque significativo.

Auto ribaltate a causa del fondo stradale reso viscido dalla pioggia ad Ascoli Piceno, con feriti lievi. Piove senza sosta anche nel resto della regione, in particolare nel Maceratese, dove vengono segnalate infiltrazioni consistenti in garage, scantinati e cantine e allagamenti lungo la rete viaria. Chiusa al traffico la superstrada SS77 bis nel raccordo autostradale Tolentino-Civitanova Marche.

il messaggero

Precedente Asfalto viscido per la pioggia, si ribalta a Cerreto d'Esi Successivo "Sciopero violato alla Saipem". Le foto della protesta