Primo ciack roveresco per "Gli sbancati 2 – Il Ritorno"

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Fano (Pesaro e Urbino), 4 agosto 2015 – La Rocca Roveresca di Mondavio è stata la prima location ufficiale toccata dal cast de “Gli Sbancati 2 – il Ritorno” sabato 1 e domenica 2 agosto. Il regista e ideatore del progetto cinematografico che lo scorso inverno ha trascinato al cinema migliaia di fanesi per curiosare tra le vicende degli attori delle compagnie dialettali della città ha dato il via al mese di lavorazione della pellicola. Un mese durante il quale il cast artistico 40 attori fanesi, di cui 17 protagonisti, e 2 pesaresi tra cui il noto Carlo Pagnini, insieme ai 17 professionisti che compongono quello tecnico, gireranno l’intera provincia per realizzare il sequel del film scritto da Secchiaroli insieme a Ermanno Simoncelli.

Quella che è stata annunciata come una commedia d’azione itinerante “che avrà inizio dall’uscita di galera degli sbancati e dalla loro sete di rivalsa” toccherà infatti le città più belle del territorio come Urbino, Cartoceto, Fossombrone, Pesaro e Mondavio con un’attenzione particolare su Fano. “Siamo molto emozionati – confessa il regista Henry Secchiaroli – e felici di essere di nuovo al lavoro. Abbiamo grandi aspettative e ambizioni per il ritorno de Gli Sbancati che, lo assicuro, sarà una sorpresa per tutti coloro che hanno già visto il film sia perché i protagonisti vestiranno nuovi panni, sia perché la storia sarà molto più dinamica, sia perché il pubblico potrà vedere i luoghi meravigliosi che la nostra provincia ospita. Questi due giorni a Mondavio ne sono stati la prova. La Rocca in particolare è stata una scenografia naturale perfetta che abbiamo ripreso dall’interno, dall’esterno e dall’alto, con l’utilizzo di un drone. Un inizio che promette davvero bene”.

Per raggiungerla regista, attori e staff tecnico si sono attrezzati con i mezzi ufficiali de “Gli Sbancati 2”, un furgone con l’immagine del film, nella quale i protagonisti sono armati fino ai denti, e altri due veicoli forniti dalla concessionaria Ford “Eusebi Spa” di Fano. I veicoli hanno già suscitato curiosità tra i mondaviesi che li hanno visti scorrazzare per la cittadina e che hanno circondato la Rocca, soprattutto durante i lavori “in notturna”, per assistere alle riprese.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Chiaravalle, Flavio morto cadendo dal trattore: il giallo del tractor pulling Successivo Scomparso nel Pesarese un operaio della Indesit