Processo al racket del sesso Chiesti 108 anni di carcere

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Corriere Adriatico –
FONTE IL CORRIERE ADRIATICO
PORTO SANT’ELPIDIO – Centotto anni di reclusione e 138 mila euro di multa complessivi sono stati chiesti dalla procura distrettuale di Ancona nel processo Casa Transilvania a carico di 19 imputati di origine romena, accusati a vario titolo di reati che vanno dall’associazione per delinquere finalizzata a favorire e sfruttare la prostituzione di ragazze connazionali, violazione di domicilio e lesioni personali. 

Precedente Contratti di assunzioni alla Start ​Blitz della Guardia di Finanza Successivo ‘Casa Transilvania’, chiesti 108 anni di carcere