Prova di forza della Samb: passa anche a Matelica e vede la Lega Pro

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

San Benedetto, 20 febbraio 2016 – Vola la capolista che ipoteca la Lega Pro. Out pure il Matelica. Adesso alla Samb non resta che da gestire, a nove giornate dalla fine, i dieci punti di vantaggio. Fondamentalmente la gara si accende nella ripresa, ma anche nel primo tempo i rossoblù erano stati padroni del campo (due traverse, una clamorosa di Sorrentino e un’altra buona occasione sprecata dall’attaccante su cui c’era probabilmente anche rigore). Trascorrono neppure due minuti e con una azione del tutto personale, di destro, Titone infila in rete (la quindicesima stagionale) e regala il vantaggio alla Samb. Ha l’opportunità di trovare anche subito il raddoppio la capolista ma Sabatino sul cross non trova Sorrentino. Clemente allora cambia tutto e per dar man forte alla squadra inserisce Jachetta che mette in grossa difficoltà Flavioni. E subito si procura un rigore: salta il terzino rossoblù che ingenuamente lo atterra, è rigore. Dal dischetto Pesaresi non sbaglia e arriva il pari. Ancora Jachetta supera Flavioni ma Conson salva. Cambia pure Palladini: dentro Candellori al posto di Flavioni con Pezzotti arretrato a cercare di arginare Jachetta. E parte proprio da Candellori l’azione del gol che riporta in vantaggio per la Samb: passaggio per Titone che serve Sorrentino che si invola sul filo del fuorigioco verso la porta e supera Nobile. Non è’ finita, in extremis la Samb triplica con Candellori che approfitta di un errore difensivo del Matelica. Vola la capolista.

Matelica – Sambenedettese 1-3

Matelica (4-3-3): Nobile; Girolamini, Gilardi, Lispi, Boskovic; Perfetti, Borgese, F. Esposito (26’st Bedin); Frinconi (6’st Jachetta), Pesaresi, Giovannini. A disp. Renzi, Ercoli, Borghetti, Dano, Vallorani, Ilari, Ferretti. All. Aldo Clementi

Sambenedettese (4-3-3): Pegorin; Pettinelli, Salvatori, Conson, Flavioni (18’st Candellori); Baldinini, Barone, Sabatino; Palumbo (21’pt Pezzotti), Sorrentino ( 36’st Carminucci), Titone. A disp. Mazzoleni, Montesi, Raparo, Forgione, Gavoci, Tagliaferri. All. Ottavio Palladini

Arbitro: Gariglio di Pinerolo (assistenti: Pappagallo di Molfetta e Prinieri di Perugia)

Reti: 2’st Titone (S), 8’st Pesaresi (M), 27’st Sorrentino (S), 47’st Candellori (S)

Note: presenti circa 1.500 spettatori. Ammoniti: 32’pt Conson (S), 42’pt Borgese (M), 7’st Flavioni (S), 31’st Girolamini (M), 34’st Bedin (M). Angoli: 3 a 3. Recuperi: 1’ pt e 3’st

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Chemio false metastasi, assolto medico Successivo Trapianto di rene tra persone in vita, l’amore di una moglie per il marito