Provincia, al voto 417 elettori privilegiati. E’ il giorno dell’investitura del presidente

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Fermo, 13 ottobre 2014 – Un voto anomalo, un seggio altrettanto strano, dentro una sala consiliare che fino a poche settimane fa ha ospitato una Giunta e un Consiglio nel pieno delle loro funzioni. Sono andate in scena così le nuove elezioni provinciali decise dal governo per preparare la strada alla definitiva abolizione delle Province.

Una domenica estiva, gli amministratori del territorio a sfilare uno dopo l’altro, per un voto che alla fine sarà solo il conto finale del peso che hanno i partiti sul territorio. Si sono presenti in 417 su 468 aventi diritto, un numero notevole comunque. Stamattina alle 8 sono cominciate le operazioni di spoglio e pare ormai scontata la riconferma di Fabrizio Cesetti nel ruolo di presidente e il forte peso del Pd nel nuovo Consiglio.

C’è attesa per sapere il risultato delle urne de “Il Grande Fermano”, la lista proposta dal candidato presidente Giampiero Gallucci, con l’appoggio del consigliere provinciale uscente Saturnino Di Ruscio e dell’assessore regionale Maura Malaspina. Il terzo candidato in lizza era Jessica Marcozzi per Forza Italia, mentre Sel e i sindaci della Valdaso hanno partecipato senza appoggiare nessun candidato presidente.

Cesetti ha già avuto modo di dire che si tratta comunque di elezioni atipiche: «Sono il primo e l’ultimo presidente della Provincia di Fermo eletto dal popolo» ha sottolineato più volte. Resta il valore politico di queste elezioni che hanno un peso in vista di prossimi e più significativi appuntamenti elettorali, a partire dal rinnovo del Consiglio regionale del prossimo mese di maggio. I partiti e i gruppi civici si contano sul territorio, per dare un governo d’emergenza ad una Provincia che ha una nuova e ridimensionata identità, con poche risorse e tante potenzialità che forse non potranno essere espresse.

Angelica Malvatani



 

Precedente D'Erasmo presidente della Provincia Ecco i dieci consiglieri eletti Successivo Provincia, il giorno del verdetto