Psico-setta dei vip, otto rinvii a giudizio

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Pesaro, 11 dicembre 2015 – Associazione a delinquere finalizzata all’esercizio abusivo della professione medica. Questa l’accusa di cui dovranno rispondere otto persone appartenenti alla presunta psico-setta ‘Onde Delta’, rinviate a giudizio dal Gup del tribunale di Nuoro.

Si tratta di Lucia Dettori, architetto di 48 anni di Orgosolo (Nuoro) considerata fondatrice e guru della psico-setta e Luigi Franceschini, di 42, di Pesaro, dove risiede anche Lucia Dettori. Nel ruolo organizzativo avrebbero operato, assieme a loro, le due sorelle di Lucia Dettori, Pasqualina e Michela di 60 e 57 anni, Cristian Cesaroni, di 36, di Urbino, Angela Golosio, 35, di Mamoiada, Stefania Seddone, di 42, di Nuoro, e Marta Pasqualin, di 34, di Treviso.

Gli otto imputati, secondo l’accusa, promettevano una vita migliore agli adepti, con il raggiungimento della salute e della felicità senza l’uso di farmaci ma frequentando corsi e sedute di psicoterapia di gruppo a pagamento. Ma consigliavano agli adepti anche sostanze come l’ibogaina, l’efedrina e il metadone. Con la partecipazione alla setta varie famiglie si sarebbero sfasciate e indebitate pesantemente. Tra le ‘vittime’ anche personaggi del mondo dello spettacolo.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente FABRIANO - AFFLUENZA RECORD, IL ‘BIGLIETTO D’ORO’ A MOVIELAND Successivo Maxi furto di smartphone, tablet, Tv