Pugni in strada: preso rapinatore

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Civitanova Marche (Macerata), 3 settembre 2015 – Aveva preso a pugni una donna per strada, per portarle via 1.600 euro. Ma i carabinieri di Civitanova, guidati dal capitano Enzo Marinelli, sono riusciti a individuarlo e a a fermarlo. Il fatto era successo lo scorso 25 giugno in piazza XX Settembre. La donna, una badante polacca, aveva detto a un tunisino di avere con sé 1.600 euro, che doveva mandare al suo legale in Polonia per una pratica. L’uomo allora le aveva chiesto di prestargliene mille. Lei aveva rifiutato, lui allora aveva iniziato a colpirla, prendendola a pugni, fino a quando era riuscito a strapparle la borsa e a scappare.

Dopo la denuncia, in base alla descrizione della polacca e a una serie di testimonianze raccolte nella zona, oltre che dal compagno della badante presente al momento della rapina, i carabinieri hanno individuato quello che sarebbe stato il rapinatore: si tratta di Manoubi Abdelmoula, tunisino di 25 anni, residente a Morrovalle, già noto alle forze dell’ordine e attualmente nullafacente.

Su richiesta del sostituto procuratore di Macerata Luigi Ortenzi, il giudice Enrico Zampetti ha dunque emesso per lui la misura cautelare degli arresti domiciliari, e ieri mattina i carabinieri sono andati a casa del tunisino per notificargliela: ora non potrà uscire di casa. Nei prossimi giorni per lui, difeso dall’avvocato Emiliano Carnevale, ci sarà l’interrogatorio di garanzia, nel quale potrà dare una sua versione in merito all’accusa che gli viene contestata.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Le Case, Biagiola non è più lo chef. "Scelta dolorosa, ma ragionata" Successivo Combine, il sindaco di Teramo in cortocircuito: "Chi ha sbagliato paghi"