Pulire e punire

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ascoli, 10 maggio 2015 – Ascoli è una città troppo bella per meritare sacchetti di rifiuti sparsi nelle rue a poche decine di metri da piazza del Popolo e anche fuori dal centro. E’ troppo bella anche per sopportare i muri e le mura imbrattati. Uno scempio insopportabile, di cui bisogna dare colpa – per quanto riguarda l’immondizia – a un servizio di raccolta che evidentemente non funziona come dovrebbe, ma soprattutto alla sciatteria di molti ascolani, che non hanno la minima cura della città di cui a parole vanno giustamente orgogliosi.

E allora bisogna pulire – lo faccia meglio la Ascoli servizi comunali – e punire severamente chi non rispetta regole elementari. Punire con multe salate come si fa con gli automobilisti che guidano parlando al cellulare, anche se nel caso dell’immondizia scovare i trasgressori è oggettivamente complicato. Quella del decoro cittadino sarà una battaglia cui il Carlino dedicherà fiumi di inchiostro, auspicando denunce e proposte anche dai lettori. E’ una sfida tutt’altro che secondaria, specie dopo che i lavori di ripavimentazione e restyling ci stanno regalando un centro di fronte al quale i turisti restano a bocca aperta. Finché non si infilano in una delle tante rue che, purtroppo, sembrano angoli della peggiore Napoli.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Fabriano - Alla Taverna del Palazzo si gustano I prodotti locali Successivo Fiumi di parole elettorali