Punti Nascita, Matteo Renzi risponde a Pioli: “Le scelte di razionalizzazione chiedono dei sacrifici”

image

Il Borghigiano il blog di Fabriano e delle Marche-

Matteo Renzi ha risposto con una mail, firmata dalla Segreteria del Presidente del Consiglio, alla richiesta di ascolto ed aiuto del giovane settempedano Roberto Pioli.

Il 23enne, prima di intraprendere lo sciopero della fame che lo ha poi visto confrontarsi con il governatore Ceriscioli (leggi), aveva infatti inviato una lettera al premier spiegando la situazione dei punti nascita in chiusura nelle Marche. “Carissimo Matteo, scusa innanzitutto se adotterò un linguaggio molto semplice, ma vorrei farti presente una questione molto delicata – scrive Pioli – Sono delle Marche e si e deciso, andando assolutamente contro una buon governabilità calpestando diritti dei cittadini, di chiudere 3 reparti nascite dell’entroterra per costringere le utenze a spostarsi altrove in un luogo non a norma. Tutti sono contrari, ma la classe dirigente in maggioranza, compatta sta vincendo e tra pochi giorni tutto sarà finito. Ti prego di contattarmi anche solo per esporre la situazione, chiedo solo un ascolto.”

E dopo alcune settimane dall’invio della missiva, il Presidente del Consiglio ha risposto tramite il suo segretario: “Gentile Roberto, il Presidente Renzi ha ricevuto la sua mail e ci incarica di rispondere che comprende il vostro disagio. Le scelte di razionalizzazione, necessarie in tutto il Paese, chiedono ai cittadini dei sacrifici che non sempre è possibile evitare. Essi sono oggetto di scelte difficili che competono alle amministrazioni locali e dire questo non è fare uno scaricabarile, ma rispettare l’assetto costituzionale della nostra Repubblica. Certo, i cittadini devono essere presenti e fare la loro parte per interloquire con le istituzioni competenti, nel libero gioco democratico. Pertanto la vostra volontà di essere presenti nella fase deliberativa è importante al fine di contribuire alle determinazioni definitive, pur nella consapevolezza che si può uscire sconfitti. Ci spiace di non aver potuto venire incontro alle vostre richieste. Invitandovi, se lo riterrete opportuno, a tenere aggiornato il Presidente Renzi su come va, vi inviamo cordiali saluti.”

Nei giorni scorsi anche il ministro della Salute Beatrice Lorenzin era intervenuta sulla questione rispondendo ad un’interrogazione firmata dalla deputata Lara Ricciatti (leggi).

Credit foto IL TEMPO. IT

Notizia riferita da  Riccardo Antonelli Vivere Camerino 
[email protected]

Precedente Ancona, la mogliettina dei sogni lo lascia per un altro: ex e suocero sotto accusa per la vendetta Successivo TRUFFATA COPPIA DI ANZIANI DA UNA FALSA ASSISTENTE SOCIALE