Pusher in manette, aspettava i clienti davanti al bancomat

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Saltara (Fano), 30 gennaio 2015 – Per facilitare il pagamento ai clienti faceva la trattativa davanti a un bancomat. A porre fine alla sua spudorata attività di pusher ci hanno pensato, però, i carabinieri di Saltara del maresciallo Pannaccio. I militari erano venuti a conoscenza delle abitudini di uno spacciatore del posto, talmente “sfacciato” da attendere i clienti vicino al bancomat, trattare il prezzo, fare prelevare il denaro e scambiare la droga con i soldi, così si sono attrezzati sfruttando una telecamera istallata nei pressi del luogo in cui avveniva lo spaccio.

A distanza hanno osservato l’uomo giungere nel luogo prestabilito. Dopo poco è arrivato il cliente. Una breve trattativa e quest’ultimo si è avvicinato allo sportello bancomat per prelevare una banconota da 50 euro. Di nuovo riprende la trattativa, finché il denaro viene ceduto allo spacciatore il quale consegna tre dosi di cocaina. A quel punto i carabinieri, con le prove filmate in mano, si sono avvicinati ai due facendo capire chiaramente che sarebbe stato inutile gettare le dosi e negare quanto avvenuto. Dalla successiva perquisizione a casa dello spacciatore i carabinieri hanno rinvenuto una consistente somma di denaro provento dello spaccio, nonché materiale utile a confezionare lo stupefacente. L’uomo, G.N., 33enne è stato tratto in arresto in flagranza di reato per spaccio di sostanze stupefacenti e l’assuntore segnalato al Prefetto di Pesaro e Urbino.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Pioggia e smottamenti Chiusa una provinciale Successivo Per Rosina e Romeo 65 anni di matrimonio