QUADRILATERO SPA, TERZONI-GALLINELLA (M5S): “DUBBI SU NOMINA COMPAGNO SEGRETARIA DI DELRIO. PRESENTATA INTERROGAZIONE”

IL BORGHIGIANO IL BLOG DI FABRIANO E DELLE MARCHE
QUADRILATERO SPA, TERZONI-GALLINELLA (M5S): “DUBBI SU NOMINA COMPAGNO SEGRETARIA DI DELRIO. PRESENTATA INTERROGAZIONE”

“Tramite inchieste giornalistiche abbiamo scoperto che a dicembre, tre giorni dopo l’insediamento del governo Gentiloni, il contratto di Marco Bonamico in Quadrilatero Spa è stato prolungato per tutto il 2017, per una cifra intorno ai 120 mila euro lordi. L’assunzione di questo dirigente ad inizio 2016 fu fortemente caldeggiata dal numero uno di Anas Gian Vittorio Armani, con la motivazione di dare un affiancamento, per la verità mai precisato, al presidente del Cda di Quadrilatero Spa Guido Perosino. Bonamico, manager noto per essere stato in passato Ad di Sogei, è però anche il compagno della segretaria particolare del ministro Graziano Delrio. Per carità, nessuno mette in dubbio le capacità di Bonamico, però in tanti anni di lavori sulla Quadrilatero Marche-Umbria si tratta dell’ennesimo contratto che ci lascia quanto meno perplessi. Per tale motivo, come M5S abbiamo presentato un’interrogazione al ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti perché faccia chiarezza sull’iter di nomina di questa figura dirigenziale e sulle sue reali mansioni. Di soldi a casaccio Quadrilatero Spa ne ha già spesi tanti e vorremmo capire”.

E’ quanto affermano, in una nota, i portavoce del Movimento 5 Stelle presso la Camera dei Deputati On. Patrizia Terzoni (Marche) e Filippo Gallinella (Umbria).

“Questa nomina – sottolineano – stride anche con un’intervista rilasciata a un grosso quotidiano nazionale tempo fa da Armani, il quale si disse di essere stato messo alla guida di Anas in posizione di tale libertà dal governo e dal Delrio in particolare. In base ad altre ricostruzioni giornalistiche successive però, il ruolo di Bonamico in Quadrilatero Spa è sempre risultato poco trasparente. Pensiamo che a questo punto Delrio debba fornire qualche delucidazione in più, visto che si parla di denaro pubblico”.

COMUNICATO STAMPA

 

Precedente Consorzio di bonifica, la Cassazione: paga anche chi non ha benefici Successivo Consorzio di bonifica, paga anche chi non ha benefici. Lo ha stabilito la Cassazione