Quadrilatero, taglio del nastro per il tratto Serravalle-Colfiorito

serravalle colfiorito

Quadrilatero, il 16 gennaio il ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi inaugurerà il tratto della superstrada Serravalle – Colfiorito. La conferma ufficiale è arrivata dal consigliere regionale di Ncd Francesco Massi. L’esponente del centrodestra parla di un momento storico per il nostro territorio, e traccia a grandi linee quella che è stata la cronistoria di un’opera tanto attesa quanto travagliata. «Il grande progetto della superstrada Civitanova-Foligno – spiega Massi – è stato ideato fin dagli anni’60, ha aperto i cantieri negli anni ’70 ed è andato avanti fino agli anni ’80 quando poi l’opera di è fermata alla Sfercia. Per quasi 20 anni tutto si è fermato, noi maceratesi abbiamo sofferto un complesso di inferiorità». E’ con l’inizio del nuovo millennio poi che la situazione si è sbloccata. «La svolta – continua Massi – c’è stata nel 2001 quando il maceratese vice ministro dell’Economia Mario Baldassarri portò avanti una battaglia coraggiosa per inserire il progetto nella legge obbiettivo. Vinse quella battaglia, ottenendo un finanziamento colossale da 1.300 miliardi di lire». Furono poi, sempre secondo Massi, l’allora presidente della Provincia Silenzi e il presidente della Regione D’Ambrosio a ostacolare la realizzazione del progetto. «Ricordo tutte queste vicende – conclude Massi – per dovere di cronaca e di verità. Sottolineo il grande merito di Mario Baldassarri al quale, almeno simbolicamente, la superstrada andrebbe intitolata».

Precedente Osimo, 27enne mette in fuga i ladri Successivo FABRIANO - La Indesit Company ha avviato la procedura di mobilità per 20 dirigenti