Quattro Daspo da Cesena per i tifosi dell’Ascoli

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ascoli, 12 aprile 2016 – Arrivano i Daspo per i tifosi dell’Ascoli. Alcuni provvedimenti sono già stati notificati ai destinatari e riguardano la trasferta di Cesena; altri arriveranno con molta probabilità nei prossimi giorni per alcuni episodi avvenuti di recente a Perugia. Dalla questura romagnola sono arrivati quattro Daspo nei confronti di altrettanti supporter bianconeri per alcuni fatti avvenuti nel corso della gara di campionato del 30 gennaio. Tre tifosi sono accusati di danneggiamenti, mentre il quarto avrebbe commesso altre intemperanze nei confronti delle forze dell’ordine all’interno del settore ospiti.

Ma oltre ai quattro divieti di assistere alle manifestazioni sportive, sono state decise anche sei sanzioni amministrative, nei confronti di alcuni tifosi che durante la gara si sono appostati a cavalcioni in cima alla barriera che divide le gradinate dal campo di gioco. Come molti ricorderanno, la partita di Cesena fu estremamente nervosa in campo.

L’arbitro Baracani concesse un rigore ai padroni di casa e espulse nel giro di pochi minuti due ascolani. La squadra di Mangia, in nove per gran parte della gara, dovette soccombere per 3-0. Il comportamento del direttore di gara provocò la contestazione dei tifosi bianconeri, alcuni dei quali stazionarono per diverso tempo sulla balaustra in ferro, senza tuttavia entrare in campo. In casi come questi, la legge prevede appunto soltanto una sanzione amministrativa per violazione del regolamento d’uso dell’impianto.

Il provvedimento però viene applicato soltanto se il tifoso incappa nell’infrazione per la prima volta: alla seconda occasione, scatta anche qui il Daspo. In totale, la questura di Cesena ha quindi individuato dieci tifosi. Relativamente alla trasferta di Perugia del 2 aprile (durante la gara vinta dall’Ascoli 2-0), le indagini degli inquirenti umbri sono ancora in corso, ma pare scontato l’arrivo di nuovi provvedimenti.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Fabriano - Caldo record, un tesoretto recuperato dal piano neve Successivo Non vuole annullare un contratto, denunciato venditore porta a porta