Quattro ragazzi in auto incappano in un branco di cinghiali

20150823_cinghiali

IL BORGHIGIANO FABRIANO IL BLOG – FONTE IL CORRIERE ADRIATICO – Con la macchina piomba sopra un branco di cinghiali. Il fatto è accaduto la scorsa notte attorno alle 2 lungo la Provinciale del Conero meglio conosciuta come la ” Strada del monte”, nei pressi dell’area di sosta che si trova quasi di fronte al ristorante Sardella. A rimanere coinvolta una Fiat Punto con a bordo quattro giovani. Secondo una prima ricostruzione l’utilitaria stava viaggiando in direzione di Ancona quando il conducente una volta uscito da una curva si è ritrovato nel bel mezzo di un gruppo i cinghiali intenti ad attraversare la strada. Nonostante la velocità ridotta, il conducente dell’auto non è riuscito ad evitare l’improvviso ostacolo. Un impatto devastante per la vettura con lo stesso conducente che è poi riuscito nell’impresa di non perdere il controllo del veicolo che si è arrestato qualche metro più avanti. Dopo qualche istante si è fermato un secondo veicolo. Incolumi le quattro persone che si trovavano a bordo della vettura. Sull’asfalto invece sono i rimasti i corpi senza vita di due cinghiali dal peso tra i 30 e i 40 kg. Superato l’iniziale spavento, i giovani hanno provveduto a posizionare il triangolo lungo la strada proprio per segnalare il pericolo. Immediata la chiamata alla sala operativa dei Carabinieri. In pochi minuti lungo la Provinciale del Conero è arrivata una pattuglia del Radiomobile dei Carabinieri di via della Montagnola. Una volta eseguiti i rilievi di legge, i militari hanno provveduto a far rimuovere le carcasse degli animali. Ingenti i danni riportati dalla vettura, ma quello che davvero conta è il fatto che i givani occupanti della Fiat Punto sono rimasti illesi e se la siano cavata con un grande spavento.
Sulla questione ieri è intervenuto Lanfranco Giacchetti presidente del Parco del Conero: ” Siamo dispiaciuti per quello che è accaduto anche se non dobbiamo dimenticare gli sforzi portati avanti in questi anni per tenere basso il numero dei cinghiali all’interno del Parco del Conero. Lo prova il fatto che negli ultimi periodi il numero dei sinistri è notevolmente calato nonostante il problema dei cinghiali abbia assunto una valenza a livello nazionale”. Il riferimento non può che essere agli ultimi fatti di cronaca che hanno visto in Sicilia e in Toscana proprio i cinghiali protagonisti di eventi drammatici. Secondo una stima in Italia ci sarebbero circa un milione di cinghiali allo stato libero. Una vera e propria emergenza che lo stesso Giacchetti almeno per quello che riguarda il Parco del Conero pensa di aver ridimensionato: ” Abbiamo 50 selettori autorizzati a sparare che ruotano sulle 60 postazioni fisse all’interno del parco. Nel mese di agosto proprio per la presenza dei turisti l’attività viene sospesa. Quanto accaduto la scorsa notte è un fatto episodico che speriamo non si ripeta”.

Precedente Fabriano - Lite fra camionisti, un 49enne è grave Successivo Musei, scambi di opere De' Nobili-Merini