Quei capolavori della politica

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Ancona, 18 gennaio 2015 – Il sindaco di Ancona Valeria Mancinelli ha usato una parolina soft per commentare la scelta del suo partito, il Pd, di andare a Primarie di coalizione per scegliere il proprio candidato alla poltrona di governatore delle Marche: «Una truffa». Sempre giocando con l’ironia, noi preferiamo un’altra definizione, sicuramente meno colorita ed efficace di quella urlata dalla «lady di ferro» anconetana, forse in cerca di nuove simpatie dentro al partitone di fronte al letargo in cui è caduta la città che amministra: un capolavoro politico.

Già, perché riuscire a ordire una trama così surreale e antipopolare come invece sono riusciti a fare i Democratici delle Marche, beh era quasi impossibile. Il segretario Comi (per farci capire, colui che non è riuscito nemmeno a raggranellare quei voti utili a diventare sindaco del suo paese che non è New York ma Tolentino) è andato oltre ogni più vivida immaginazione: dopo tre mesi di veleni, veti incrociati, insulti, guerre tra potentati che hanno lacerato il partito che rappresenta e incrinato i rapporti con i suoi alleati, ha optato, ormai in un vicolo cieco, per le Primarie di coalizione. Quelle, per intenderci, che si chiedevano da più parti esattamente tre mesi fa, prima che scoppiasse questo vergognoso teatrino che fa inorridire ancora oggi ogni marchigiano di buon senso.

E se buon senso ci fosse stato Primarie di coalizione sarebbero state subito, evitando figuracce al partito e nausea da cattiva politica agli elettori già abbastanza in fuga dalle urne. Perché adesso, ci devono spiegare, quale credibilità possono avere delle Primarie indette in fretta e furia e coi tempi sempre più stretti, quando di tempo ne serve per fissare delle regole, scegliere dei candidati, mettere nero su bianco uno straccio di programma? Ma di capolavoro politico ce n’è anche un altro: di fronte a un Pd in ginocchio e in cerca di una seria identità, il centrodestra resta a guardare, quasi schifato da questo regalo che, non sia mai, potrebbe portarlo allo storico ribaltone nelle rosse Marche.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Frate cappuccino trovato morto in casa a Fermo, aveva 72 anni Successivo Il Pd incerto alle regionali