Quei tagli ‘razionali’

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Macerata, 6 settembre 2015 - Razionalizzare? Già sentito. Nel gergo aziendale tanto in voga negli ultimi anni anche negli ambienti politici è solo un bel modo per dire tagliare. Ora anche le Poste hanno deciso di ‘razionalizzare’, qui come altrove, cancellando due piccoli uffici (a Moscosi di Cingoli e a Villa San Filippo, Monte San Giusto) e sforbiciando gli orari di altre sei sedi qua e là nell’entroterra della provincia. Briciole nella geografia di una grande azienda che ha bilanci da far quadrare, un po’ meno per piccole comunità (spesso di gente anziana) che dall’oggi al domani perdono l’ennesimo punto di riferimento.

Ne prendiamo atto e mettiamo a verbale, come ormai siamo abituati a fare da anni quando si parla di servizi. Sperando che prima o poi ci spieghino cosa c’è di razionale nel tagliare e basta…

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Laboratorio centro storico Successivo Va a cercare i funghi e muore, la vacanza sulle Alpi finisce in tragedia