Quel garage è una ‘fabbrica’ di marijuana, arrestato 19enne

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Fermo, 26 settembre 2015 – Proseguono le attività di contrasto allo spaccio di marijuana tra i giovanissimi del Fermano da parte della Polizia di Stato. Dopo le tre denunce e l’arresto effettuati all’inizio della settimana, ieri e l’altro ieri gli agenti dell’Anticrimine del Commissariato di Fermo hanno prima denunciato a piede libero H.M. , cittadino tedesco del 1993 residente in questa provincia, quindi arrestato G.G., nato a Fermo nel 1996.

A ridosso dell’abitazione di H.M., infatti, seminascoste tra piante di ulivo, gli investigatori hanno trovato e sequestrato alcuni vasi contenenti piante di canapa indiana già essiccate. Durante la successiva perquisizione dell’abitazione il giovane ha consegnato agli operatori alcuni grammi di infiorescenze delle piante, e tutto il materiale occorrente per la coltivazione delle stesse.

Ieri, invece, è stato dato riscontro a un’altra segnalazione anonima che indicava in G.G., un coltivatore di piante di canapa indiana, spacciatore della marijuana dalle stesse ottenuta. Dopo un prolungato servizio di appostamento, i poliziotti hanno visto il ragazzo aprire il garage dove si intravedevano dall’esterno alcune piante lasciate ad essiccare.

Si è proceduto quindi alla perquisizione che ha consentito di sequestrare cannabinoidi per un peso complessivo di 3.130 grammi, materiale per il confezionamento di dosi, quali bilancino elettronico di precisione, trinciatabacco, buste di naylon ed alluminio, nonché un piccolo quantitativo di hashish. G.G. è stato quindi tratto in arresto e messo a disposizione del pubblico ministero Piscitelli, che ha disposto gli arresti domiciliari.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Jesi, rogo distrugge sede bocciofila Successivo Diciassettenne spaccia a 14enni