"Quel rogo è doloso, indagate a fondo"

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Ancona, 14 novembre 2014 - Potrebbe essere doloso il rogo scoppiato mercoledì sera in via De Nicola, a Camerano. E’ la convinzione di Cristina Ciarrocchi, 41 anni, residente al piano terra della palazzina coinvolta dal rogo, dove era ospite dei suoi genitori. La donna, madre di 5 figlie, 4 delle quali finite al Salesi per accertamenti dopo l’incendio, ha incaricato l’avvocato Manuela Caucci di presentare un esposto affinchè la Procura di Ancona faccia chiarezza su quanto accaduto.

Ad alimentare i sospetti della 41enne, il fatto che già in passato erano scoppiati altri tre roghi in via De Nicola: la prima volta era stata incendiata l’auto del padre, poi quella del cognato, quindi il camper dei genitori. Mercoledì Cristina e le sue bambine (la primogenita, maggiorenne, dormiva fuori) hanno rischiato la vita. La donna era andata a letto presto e, attorno alle 23, è stata avvertita dalla sorella, che le ha bussato alla finestra e le ha raccomandato di mettersi in salvo. La 41enne ha però trovato la porta di casa in fiamme ed è stata costretta ad uscire con le figlie dalla finestra, aiutata dai vicini.

L’incendio ha coinvolto una famiglia da tempo divisa: i genitori di Cristina le chiedevano da tempo di lasciare libero l’alloggio e la donna era in lista per una casa popolare. La 41enne e le sue figlie hanno trascorso al Salesi gran parte della giornata di ieri e saranno sistemate dal Comune di Camerano in un hotel, in attesa che venga loro trovata una sistemazione definitiva. Dall’avvocato Caucci arriva un appello: «Abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti, perchè la mia assistita ha figlie di 2, 7, 10 e 15 anni che sono rimaste senza nulla. Servono indumenti e calzature, che possono essere consegnati ai Servizi sociali del Comune».



 

Precedente FABRIANO - Indagini a luci rosse - Un anno fa, vennero sequestrati due appartamenti Successivo Cammariere : "Porto Fabriano in tutta la tournèe" il concerto questa sera al "Gentile"