Quel silenzio che fa rumore

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Macerata, 31 gennaio 2016 – In attesa che Luca Ceriscioli, governatore delle Marche nonché assessore alla Sanità, chiarisca quale sia il progetto – tra Macerata e Civitanova un ospedale è di troppo, oppure entrambi devono lasciare posto a una nuova struttura unica per tutto il territorio – impressiona il silenzio della politica di Macerata. Soprattutto quello del Comune.

Le affermazioni di Ceriscioli sulla costa hanno alzato un polverone trasversale. «Giù le mani dall’ospedale civitanovese», hanno tuonato esponenti della maggioranza e della minoranza cittadina.

E neanche quando il governatore ha corretto il tiro, chiarendo che voleva intendere la necessità di una nuova struttura ospedaliera unica, i civitanovesi hanno abbassato i toni. A Macerata, invece, silenzio.

Forse perché il sindaco Romano Carancini è in trasferta in Cina? Impensabile, sapendo poi quanto sia sensibile al tema sanità, che la notizia non gli sia arrivata dall’altra parte del mondo.

Reazioni? Nessuna. Ma il Comune ha anche un assessore ai servizi sociali, rimasto in città, Marika Marcolini.

Niente, silenzio nonostante il Carlino l’abbia anche ripetutamente cercata. E dall’opposizione? Stesso copione, tutto tace. Almeno fino a ieri, quando i grillini sono usciti allo scoperto con una breve nota. Troppo poco: politica maceratese, se ci sei batti un colpo.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Arrestato dj con mezzo kg marijuana Successivo Agenzia di scommesse, picchiato e rapinato mentre stava chiudendo